Il Giorno della memoria

Il silenzio degli innocenti Elie Wiesel (Dal sito Stramp.it) ha speso la sua vita a ricordare lo sterminio degli ebrei e altre pagine di vergogna sparse nel mondo. Sopravvissuto all’Olocausto, ha scritto decine di libri, La Notte il piรน doloroso e toccante รจ il romanzo autobiografico del massacro nei lager visto con i suoi occhi.

Terribile quello dei bambini impiccati.

I bambini uccisi dai nazisti furono oltre un milione, in stragrande maggioranza ebrei, altre decine di migliaia erano zingari, polacchi, sovietici che vivevano nelle zone occupate dalla Germania, e bambini tedeschi con handicap fisici e mentali.

Weisel ha speso la sua vita a ricordare lo sterminio degli Ebrei e di altre pagine di vergogna sparse nel mondo. ( Dal sito Stramp.it)

Per non dimenticare.